Avviso del 17/02/2021 - Cittadinanza onoraria di Fossa al "Milite Ignoto - Medaglia d'oro al valor militare"

Data:
17 Febbraio 2021
Immagine non trovata

FOSSA. Il consiglio comunale di Fossa, su proposta del sindaco Fabrizio Boccabella, ha deciso di dare la cittadinanza onoraria al Milite ignoto. Nella delibera si ricorda che «il 4 agosto 1921, all’unanimità e senza dibattito, il Parlamento approvò la legge sulla sepoltura della salma del Soldato Ignoto.
Una speciale commissione di decorati di medaglia d’oro al valor militare, ufficiali, sottufficiali, graduati e militari di truppa, individuò i resti di undici soldati non identificati dai principali campi di battaglia della Grande Guerra: le undici bare furono raccolte nella basilica di Aquileia dove il 28 ottobre la madre di un disperso ne scelse una. La bara giunse a Roma su uno speciale convoglio ferroviario il 2 novembre, dopo avere toccato città e paesi d’Italia. Il 4 novembre la bara fu scortata fino all’Altare della Patria».
«Tenuto conto», continua la delibera, «che l’Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci), ha segnalato ai sindaci di tutti i Comuni italiani le iniziative promosse a vario titolo in occasione del centenario del Milite Ignoto» e che sempre dall’Anci è giunta la segnalazione «dell’iniziativa commemorativa inizialmente promossa dal gruppo delle medaglie d’oro al valor militare d’Italia e finalizzata alla possibilità di conferire al Milite ignoto in ciascun Comune d’Italia la cittadinanza onoraria, si decide di conferire al Milite Ignoto la cittadinanza onoraria di Fossa». Con la stessa delibera il consiglio comunale di Fossa «dà mandato alla giunta comunale per la promozione di eventuali ulteriori iniziative commemorative». (g.p.) (da "ilcentro.it")

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 17 Febbraio 2021